I campioni della sostenibilità di Forbes

99

Il mondo cambia velocemente. Cambia la realtà che ci circonda, cambiano i nostri bisogni, le nostre abitudini e le nostre priorità. Possiamo dire quindi che le nostre vite stanno affrontando una radicale mutazione.

Negli ultimi anni la sostenibilità e i temi ambientali in generale sono arrivati ad essere i temi più dibattuti giornalmente e soprattutto in ottica industriale, sono ormai questi i topic cruciali da cui non si può prescindere.

Proprio per questo motivo, Forbes – nel supplemento Forbes Responsibility del mese di Dicembre 2021 – ha stilato una lista di 100 aziende, i “Campioni della sostenibilità”, particolarmente attive e meritevoli sotto il profilo della sostenibilità ambientale. 

Le aziende in questione appartengono ai settori più disparati e la lista è stata infatti divisa in dieci diverse categorie: Banking and Finance, Consulting, Consumer, Energy, Fashion and Design, Food and Drink, Industry, Insurance, Outstanding e, infine, Technology. 

All’interno dell’elenco possiamo trovare aziende molto diverse tra loro: a partire da eccellenze italiane storiche come Clementoni, Ferragamo o Barilla, fino alle grandi realtà aziendali internazionali come Apple, Shell e Disney. 

Se è vero che le aziende citate da Forbes sono molto diverse tra di loro, è anche vero che tutte rispondono ad un unico e cruciale requisito: contribuiscono a raggiungere almeno uno dei 17 Obiettivi per lo sviluppo sostenibile – o Sustainable development goals – fissati dall’Agenda 2030.

La caratteristica principale di questi obiettivi è rappresentata dal fatto di essere comuni non solo a tutti gli Stati firmatari, ma anche a tutte le nazioni e a tutti gli abitanti del nostro pianeta: la fine delle guerre, la lotta alla povertà, al cambiamento climatico e alla disuguaglianza sociale sono solo alcuni dei temi che questi obiettivi vanno a toccare. 

Chiaramente tutte le 100 aziende citate da Forbes meriterebbero un focus o comunque una menzione speciale, ma per questioni logistiche tutto ciò non è possibile. 

Ciò che conta è che l’impegno di queste realtà particolarmente meritevoli e questo riconoscimento di Forbes possano rappresentare un esempio da seguire, un faro non solo per altre imprese ma per ogni singolo cittadino.

Articolo precedenteIl cimitero del fast fashion nel deserto di Atacama
Articolo successivoWorld Future Energy Summit: in arrivo la svolta per il mondo delle rinnovabili